TREKKING NOTTURNO CON GLI HOBBIT

 

La sera, in montagna, dopo cena sono solita sedermi fuori dall’albe

istock photo

rgo per godermi la splendida vista dei boschi, che adoro, e cullarmi nel silenzio. Una sera ero così concentrata sugli alberi che improvvisamente mi sono ricordata di un tratto dal racconto del Signore degli Anelli: “..E gli alberi non amano gli estranei: ti osservano e ti scrutano. Pare che effettivamente gli alberi si muovano, e possono circondare gli estranei e incastrarli…”  e la mia mente ha cominciato a correre, a creare fantasie fiabesche di alberi che durante la notte si spostano…e poi…mi sono alzata di scatto, ..idea! Voglio vedere quegli alberi spaventosi, voglio vedere cosa cela la vita notturna dei boschi, fatine, gnomi, alberi parlanti…..ohi ohi la mia fantasia ha di nuovo esagerato! Ma una cosa è certa: voglio fare un trekking notturno! Coinvolgente, emozionante, alternativo e stimolante, sono davvero tanti i termini per etichettare un trekking notturno.

L’attrezzatura

Innanzitutto la prima cosa da fare prima di partire per un’escursione notturna è preparare tutto l’equipaggiamento e seguire alcune regole fondamentali. Il tipo di torcia da portare è un aspetto molto importante: la lampada frontale è la migliore scelta perché questa vi consente di avere le mani libere, che possono tenere i bastoncini che vi aiutano a localizzare gli ostacoli sul sentiero. Prima di partire controllate che funzioni, e portate anche una lampada e batterie di riserva, Io mi porterei anche una lampada normale. 

Scegliete un sentiero che conoscete benissimo e che avete già seguito più volte con la luce del giorno. Gli escursionisti tecnologici possono fare ricorso alla rete, tramite dispositivo mobile e consultare le basi cartografiche o utilizzare il Gps. Se non siete escursionisti esperti vi consiglio, una guida competente.

Indossate abbigliamento da trekking comodo e adeguato alle temperature e non dimenticate la borraccia.

La natura di notte

Quando la vista viene a mancare altri sensi si acutizzano, come l’udito e l’olfatto. E’ in quella occasione che abbiamo modo di sfruttarli al massimo. Chiudete gli occhi per un istante e immaginate il bosco che prende vita. Ascoltate! Uno dei suoni che risalta maggiormente  è il frinire dei grilli, il gufo che bubola e soffia, il gracidio di una rana..e molti altri ancora difficili da identificare.

Infatti è durante la notte che la maggioranza degli animali esce allo scoperto.

Ed è possibile incontrare svariati animali come gufi, barbagianni, allocchi e civette, che preferiscono agire nell’oscurità in quanto hanno una vista sviluppatissima. Probabilmente l’animale notturno più conosciuto al mondo è il pipistrello che approfitta del buio per andare a caccia,

Così come la la volpe che vive specialmente dal crepuscolo all’alba, oppure il riccio che è un gran dormiglione, infatti di giorno dorme anche 12 ore filate.

Anche il   ghiro è un animale notturno, ma non è così sfaticato come verrebbe da pensare, durante la notte è in realtà vispo e molto attivo: ama gironzolare tra i rami in cerca di un pasto a base di frutta, fiori e insetti.

Se poi avete la fortuna di vivere in zone frequentate dai cervi, sappiate che ama gironzolare di notte perché di giorno potrebbe essere una facile preda e poi il simpatico tasso che ha abitudini notturne.

Per quanto riguarda i rettili, a parte i gechi, possiamo stare tranquilli perché amano uscire  di giorno per crogiolarsi al sole.

E ora spegnete le torce e rivolgete i vostri occhi verso cielo. Che meraviglia.. tra i rami potete intravedere l’immensità del cielo stellato, un cielo che difficilmente potrete vedere in città

Perciò armatevi di macchinetta fotografica notturna perché se sarete abbastanza silenziosi e fortunati potrete  immortalare qualche abitante del bosco…e per quanto riguarda gli alberi che si spostano… no quelli li possiamo trovare soltanto nella Vecchia Foresta del Signore degli Anelli!!

Che dire il Trekking notturno è un’esperienza unica, vi consiglio senz’altro di inserirla nel programma delle vostre vacanze in montagna!