MONASTERO FORTEZZA DI SANTO SPIRITO OCRE (AQ)

Il monastero di Santo Spirito d’Ocre costituisce il primo insediamento cistercense nella vallata aquilana.
Fondata nel 1222 da Placido da Roio, su un terreno donatogli dal conte Berardo d’Ocre, feudatario di Ocre, entrò ufficialmente nell’Ordine cistercense alla morte del fondatore, nel 1248 e dipese da quello di S. Maria di Casanova, vicino Penne. Passato in commenda già nel 1330 (tra i suoi commendatari ci furono i cardinali Maffeo e Francesco Barberini), nel 1652 fu incluso nell’elenco dei piccoli monasteri soppressi dal papa Innocenzo X.

Il Monastero-Fortezza di Santo Spirito torna a vivere nel rispetto della visione e dell’impostazione per cui è stato concepito: un luogo di ristoro per l’anima, un luogo di calda ed aperta accoglienza per ospiti alla ricerca di relax e tranquillità. Tutti gli spazi, interni ed esterni, sono stati ristrutturati secondo la destinazione d’uso che già i monaci cistercensi avevano stabilito.
Le poche camere, ricavate dai dormitori al primo piano, sono essenziali e confortevoli. Sono arredate con mobili in legno, tessuti naturali e dotate di servizi privati, telefono. Sono a disposizione degli ospiti anche la sala lettura e relax con wi-fi.

Gli ingredienti principali della nostra cucina sono la memoria e l’identità perché essa si rifà ad antiche e semplici ricette del luogo. Cucina povera, quella dell’Abruzzo montano, ma dai sapori autentici.

I primi sono costituiti, soprattutto, da pasta fatta in casa, in versione asciutta o brodosa per le minestre arricchite di legumi. I secondi attingono alle carni ovine e bovine provenienti da animali tenuti al pascolo sugli altipiani di Ocre; in inverno, e fino ad esaurimento, la fa da padrona la carne di maiale, lavorata artigianalmente.

Si usano anche il pecorino, il principe dei formaggi, le mozzarelle ed altri gustosi derivati del latte di mucca e di pecora: il tutto accompagnato dal pane fatto in casa, di grano duro, di farro, integrale e cotto in forno a legna.
Ortaggi e frutta di stagione arricchiscono la nostra mensa, insieme al tartufo nero, lo zafferano, il peperoncino rosso e i dolci tipici come le ambrate e croccanti ferratelle, i nocci atterrati, il soffice pan di spagna. Vini rigorosamente doc, prodotti nella nostra regione Abruzzo e liquori aromatici che ci parlano di erbe officinali, frutti di bosco, ciliegie selvatiche e noci fresche.

Il territorio che avvolge il Monastero di Santo Spirito, inoltre, si presta allo svolgimento di tutte le attività connesse alla scoperta della natura e delle tradizioni, con la possibilità di organizzare in ogni periodo dell’anno escursioni di diverso tipo a piedi, a cavallo, in carrozza e in mountain bike.

L’alta concentrazione di storie ed eventi legati alla dimensione del sacro e del mistero fanno di questo luogo una meta particolarmente suggestiva.

 

Durata

10 giorni, 7 giorni

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “MONASTERO FORTEZZA DI SANTO SPIRITO OCRE (AQ)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.